Masturbazione, Preservativi.... cosa dice la Chiesa a riguardo?

(1/2) > >>

Shin:
Quote

Nessun riferimento esplicito alla masturbazione è presente né nella Bibbia né negli scritti dei Padri della Chiesa. Ciò si spiega comunemente con il fatto che il matrimonio si realizzava molto presto, e di conseguenza le energie della sessualità erano incanalate in forma naturale nella modalità eterosessuale.

Quote

il problema è ancora visto fondamentalmente come minore rispetto ad altri "peccati" di natura sessuale.

Queste citazioni le ho prese da Wikipedia. Dunque la Chiesa non esprime un parere preciso per quanto riguarda la masturbazione, ricordo che quand'ero piccolo quando un mio amico confessò al prete che si masturbava lui si è messo a ridere dicendo che era come una cosa "normale" (e sottointendendo che lo fanno tutti, com'è infatti).

Però la Chiesa dice due cose precise che secondo me hanno molto controsenso:

1) Non sprecare lo sperma, dev'essere usato solo per riprodursi
2) Non fare sesso (detto esplicitamente ^^) prima del matrimonio.

Dunque io avrei molte critiche da fare al riguardo, prima di tutto vi posso assicurare (e anche scientificamente provato) che è impossibile non sprecare lo sperma (a meno che non si comincia a fare sempre figli a partire dai 13 anni) anche non masturbandosi i maschi hanno le polluzioni. Seconda cosa come dice Wikipedia prima il matrimonio era diverso.. si ci sposava da + giovani ma adesso la società di oggi è cambiata, sono pochissimi i casi di gente che arriva vergine al matrimonio (se già alla mia età la maggior parte dei giovani non è più vergine).. e sinceramente non vedo cosa possa esserci di sbagliato (anche se queste sono considerazioni mie personali).

Volevo sapere cosa ne pensate voi soprattutto della questione numero 1 che come ho spiegato secondo me è una cosa impossibile

Shin:
Preservativi? La Chiesa non li ammette, ma so per certo che molte persone anche molto praticanti li usano.. allora prima di cominciare ad esporre le mie teorie voglio innanzi tutto dire che secondo me non ha molto senso dire di essere cristiani e dire che è sbagliato usarli se poi li si usano lo stesso.. questo è bigottismo e secondo me è sbagliato.

Per quanto riguarda le mie considerazioni (e dopo mi fate sapere le vostre) secondo me è assolutamente sbagliato ciò che dice la Chiesa a riguardo. Partiamo dai casi meno importanti a quelli più importanti.

Una coppia di ragazzi (che può andare dalla mia età a quella prematrimoniale) non può assolutamente permettersi di non usarli, nella società di oggi una ragazza di 16 anni non può diventare madre.. poi se partiamo dal presupposto che è sbagliato farlo a priori allora già il discorso diventerebbe diverso.. (e io sono del parere che entrambe le cose non siano sbagliate).

Ma parlando anche di cose più importanti, ci sono paesi in cui la maggior parte della gente è affetta da malattie come AIDS, HIW ecc.. (non sono un grande esperto di malattie ma so che ci sono) che si trasmettono soprattuto per via sessuale, eppure la chiesa cattolica continua a negargli l'uso del preservativo.. ma a che scopo? a me sembra una cosa davvero stupida..

LiveAfterDeath:
Ovvio che non sei daccordo con questo; neanche io sono accordo con molte idiozie che fa la chiesa.
Sono davvero molte, e poi non ne vedo nemmeno il "motivo" per cui vengono imposte queste leggi.

Dico: come diavolo si fa a non masturbarsi, e a non sprecare lo sperma.. Una persona se ne esce
pazza, seriamente. E' una cosa naturalissima, non vedo perchè non si dovrebbe fare

Monika:
Quote

Ovvio che non sei daccordo con questo; neanche io sono accordo con molte idiozie che fa la chiesa.
Sono davvero molte, e poi non ne vedo nemmeno il "motivo" per cui vengono imposte queste leggi.



Prima di tutto che diritto hai tu di giudicare quello che dice la chiesa come "idiozie". Allora con lo stesso diritto potrei dire che tutto quello che dici tu sono pure "idiozie", non trovi? Non basta non essere d'accordo con quello che leggi, per bollarle come qualsiasi cosa.


Seconda cosa, la Chiesa non impone niente a nessuno, ogni uomo è libero di attenersi a quello che gli pare, ad eccezione di entrare nella privacy del prossimo o cose più gravi come ferire o uccidere qualcuno.
I dieci commandamenti sono delle norme per una pacifica convivenza e per la salute psichica e fisica di ogni essere umano e il rispetto per la natura, e che ogni stato riprende in sostanza come base per le sue leggi.
Lo sapevi, per esempio, che ti incita di obbedire alle leggi dello stato in cui vivi, anche se sono a constrasto con le regole della Chiesa?
Se tu sei convinto che quel modo di vivere fa per te, allora ti attieni a quello che ti propone la Chiesa, puoi sempre decidere liberamente cosa vuoi seguire........., nessuno ti punta una postola. Però devi essere anche consapevole di assumerti le tue responsabilità per quello che fai o tralasci di fare........

Per la discussione sorta in questo post, non mi sento adeguata a rispondere e quindi cercherò una fonte più autorevole....... Vi prego di avere un po' di pazienza.

LiveAfterDeath:
Quote

Se tu sei convinto che quel modo di vivere fa per te, allora ti attieni a quello che ti propone la Chiesa, puoi sempre decidere liberamente cosa vuoi seguire........., nessuno ti punta una pistola.

Di certo non è stato Gesù a dettare queste leggi; lui ha detto solo di <<amare il tuo prossimo come te stesso>>

Navigation

[0] Message Index

[#] Next page